Alessandra Terranova articolo

Alessandra entra a far parte dello staff aRenBì Onlus con la sua grinta e la sua disponibilità

image_pdfimage_print

ARenBì Onlus è una macchina di solidarietà che non si ferma mai!

Il Presidente Giulia, lo staff e tutti i volontari sono sempre in movimento per garantire la continuità delle aste benefiche sulle piattaforme eBay e CharityStars. Ogni settimana aRenBì Onlus propone cimeli sportivi unici e nuovi donati da amici, testimonial e sostenitori.

Nel 2015 i progetti benefici FWCL4 si sono intensificati e con essi anche l’impegno ed il tempo necessari per garantire continuità e precisione in tutte le attività benefiche.

Da qualche mese è entrata a far parte della famiglia di aRenBì Onlus Alessandra che, con la sua determinazione, precisione e puntualità, sta sostenendo tutto il lavoro logistico di aRenBì Onlus.

Alessandro Terranova

Alessandra si occupa di tutti i cimeli che vengono donati ad aRenBì Onlus e, dopo averli fotografati e catalogati, ne gestisce le spedizioni agli utenti che si sono aggiudicati le aste benefiche.

Alessandra non è una appassionata collezionista di cimeli sportivi, ma aRenBì Onlus è diventata subito una passione per lei, così come i tanti progetti benefici sostenuti e, spesso, accompagna il Presidente Giulia nelle sue trasferte sui campi sportivi per incontrare amici e testimonial.

Alessandra, quale è il tuo progetto benefico FWCL4 preferito?

Sicuramente 4-LEGGED! Sono un’amante degli animali. Il mio cognome Terronova dice tutto… ed i tre gatti che vivono con me possono confermare! In ogni caso, condivido qualsiasi onesto progetto benefico e sostengo aRenBì Onlus in tutte le sue iniziative con grande entusiasmo!

4-legged

Alessandra si è subito lanciata in ogni attività e sostiene aRenBì Onlus in ogni momento, anche quando le necessità vanno oltre la sua mansione.

In particolare quando il tempo stringe e non tutto va come dovrebbe, come nel caso della preparazione del materiale per il container in partenza per il Nicaragua.

Abbiamo letteralmente fatto un tour de force durato due giorni per garantire la consegna del materiale a Cavezzo (MO) per il progetto Nicaragua in tempo per la partenza del container. Io di indole sono molto precisa e organizzatrice di scalette “temporali”, ma in quei due giorni ci sono stati davvero tanti intoppi: ritardi su ritardi dovuti a terzi ed inconvenienti in ogni dove, come ad esempio il furgone molto più piccolo rispetto a quello noleggiato sulla carta, un gran bel temporale nel bel mezzo del carico di  400 kg di pasta e, persino, l’autoradio fuori uso!

Ma l’obiettivo è stato raggiunto ed il materiale consegnato in tempo grazie al lavoro di un gruppo affiatato e determinato.

Cavezzo containerGrazie Alessandra e benvenuta nella squadra di aRenBì Onlus!