Beneficenza a Ritmo di Bluse... #FareBenePortaBene #FWCL4

arenbì onlus

Puoi sostenerci con donazioni libere
Bonifico bancario IBAN IT73V0335967684510700029806
Bollettino postale c/c 1012548630 intestati ad Ass. aRenBì Onlus
Carta di credito su   
Oppure partecipando alle nostre aste

aRenBì e lo Sport

image_pdfimage_print

Lo SPORT

Oltre alle “tradizionali” donazioni spontanee dei sostenitori, i progetti di crowdfunding e i tesseramenti annuali,
buona parte della nostra attività di beneficenza esiste grazie all’aiuto che ci viene fornito dal nostro speciale rapporto con lo Sport.
Speciale, non solo perchè crediamo fermamente nei suoi valori di socializzazione e crescita, ma anche perchè riceviamo un grosso sostegno nel completare i nostri obiettivi benefici dalle aste di beneficenza di cimeli sportivi. Cimeli che provengono da amici e sostenitori dell’aRenBì, magliette, scarpe, palloni autografati etc che ci vengono donati da calciatori, società sportive e atleti professionisti che condividono la nostra vision.

sport

L’ARENBì “IN CAMPO” con GLI ATLETI – LO SPORT “IN CAMPO” con NOI!

Tutto ciò avviene grazie ad amici e sostenitori, ma soprattutto grazie ai nostri testimonial, “amici speciali” che credono nel nostro progetto e che hanno acconsentito a sostenerci e rappresentarci. I nostri testimonial più famosi nel mondo del calcio sono: Dario Dainelli, Sergio Pellissier, Alessandro Lucarelli (Parma FC) Francesco Magnanelli (US Sassuolo), Michele Arcari (Brescia Calcio), nel mondo del volley ci sostengono 2 “mani d’oro”, gli alzatori nazionali: Noemi Signorile e Dante Boninfante.Loro ci aiutano, diffondono le nostre iniziative con amici e compagni e soprattutto ci donano di tanto in tanto la maglia scambiata in campo,vil pallone della gara, i guanti usati dai compagni o le scarpe rovinate ormai da cambiare.

Tutto ciò diventa cimelio per i collezionisti che attraverso donazioni spontanee fanno a gara per portarsi a casa qualche “pezzo” dei propri beniamini. E sempre grazie ai nostri testimonial e sostenitori, abbiamo spesso la fortuna di “scendere in campo” insieme agli atleti. Come? Attraverso le fasce da Capitano che giocatori del calibro di Sergio Pellissier, Alessandro Lucarelli, Francesco Magnanelli e altri capitani di squadre di calcio di Serie A e Serie B hanno indossato in diverse gare nel corso dei campionati. Inoltre ci hanno riempito di orgoglio due collaborazioni, con l’ AC Chievo Verona ed il Parma FC che hanno rispettivamente giocato nelle stagioni 2012/2013 contro la Roma e 2013/2014 contro la Fiorentina con una toppe speciali sulla maglia da gara a sostegno del’ArenBì Onlus e dei suoi progetti.

LE “MATCH WORN” ,
LE ASTE ED I COA (Certificate Of Authentication)

sportlucarellisportdainelli

Infine, le Aste di Beneficenza: tutti questi cimeli, le fasce e le magliette autografate vengono fotografati e messi in Asta in apposita sezione di eBay e su piattaforme dedicate alle Onlus ed alla raccolta fondi per Beneficenza, come Charity Stars. In questo modo, chiunque potrà fare una donazione spontanea a sostegno dei progetti #FWLC4 dell’ArenBì Onlus e contemporaneamente incorniciare la maglia indossata o autografata dal proprio beniamino.
Gli oggetti che l’ArenBì Onlus propone in asta sono quasi sempre cimeli da collezione. Quando nella descrizione è riportata la sigla “match worn” significa che la maglia viene dallo spogliatoio (match worn issued o maglia preparata) o addirittura direttamente dal campo di gioco (match worn o maglia indossata), spesso ancora con i segni della “battaglia”.
Le maglie in dotazione alle squadre
sono quasi sempre diverse dalle maglie da negozio e non solo per la presenza della toppa della lega, spesso le differenze sono ben visibili, come etichette, font, stampe/colori, stemmi e ricami che spesso le rendono uniche e difficilmente reperibili. Per suggellare l’originalità delle nostre maglie, per chi lo desidera, per le maglie in aste su eBay, c’è possibilità di richiedere un COA (Certificato di Autenticità), un cartoncino che riporta la descrizione della maglia, la data ed un un “tamper” come sigillo di autenticità. Il tamper non è rimovibile in alcun modo, non si può staccare senza lasciare tracce, come riportato in un esempio in questo video, quindi se vedete in giro un nostro certificato senza questo tamper, è sicuramente un falso, per cortesia segnalatecelo via mail a info@arenbionlus.it