ARenBì Onlus: sport, collezionismo e beneficenza… un tris vincente!

ARenBì Onlus nasce dalla passione di Giulia Tagliapietra per il collezionismo di maglie da gara.

Nel 2012 Giulia ha deciso di unire sport, collezionismo e beneficenza dando vita ad aRenBì Onlus – di cui è Presidente – con la quale sostiene numerosi progetti di solidarietà con passione e determinazione.

L’attività di beneficenza di ArenBì Onlus si svolge attraverso il conseguimento dei progetti di supporto FWCL4 rivolti a situazioni e persone in difficoltà in Italia e nel mondo.

Oltre alle “tradizionali” donazioni spontanee dei sostenitori, i progetti di crowdfunding e i tesseramenti annuali, buona parte dell’attività di beneficenza di aRenBì Onlus esiste grazie all’aiuto che deriva dallo speciale rapporto con lo Sport.

ARenBì Onlus, infatti, riceve un grosso sostegno nel completare gli obiettivi benefici dalle aste di cimeli sportivi.

Cimeli che provengono da amici, sostenitori e Testimonial di aRenBì Onlus vengono messi in asta sulle piattaforme eBay, nell’apposita sezione dedicata alle Onlus, e Charity Starsla startup italiana che mette all’asta per beneficenza memorabilia ed esperienze con i personaggi famosi.

In questo modo, chiunque può fare una donazione spontanea a sostegno dei progetti FWLC4 di aRenBì Onlus e, contemporaneamente, incorniciare la maglia indossata o autografata dal proprio beniamino!

Gli oggetti che aRenBì Onlus propone in asta sono quasi sempre cimeli da collezione che esperti collezionisti non si fanno scappare.

Numerosi sono gli appassionati di collezionismo che sostengono con convinzione i progetti di aRenBì Onlus aggiudicandosi i cimeli sportivi in asta ogni settimana.

Questa la testimonianza di Andrea Venditti, ingegnere residente a Roma e collezionista, che ha partecipato con entusiasmo alle due edizioni della Parata di Solidarietà aggiudicandosi numerosi cimeli in asta.

“Allora per cominciare: come sapete mi chiamo Andrea Venditti e risiedo a Roma, sono un ingegnere e lavoro presso l’Università di Roma “La Sapienza”, sono Responsabile dell’Ufficio Manutenzioni Impiantistiche dell’Ateneo.

Mi piace lo sport, tutto lo sport, mi piace la competizione, la sana competizione.

Il mio sport preferito è il Basket che ho praticato da giovane (attenzione mica sono vecchio, ho 44 anni e se posso ancora oggi vado a giocare a basket e calcetto) quando avevo più tempo libero.

Oggi, quando posso, vado a vedere qualche partita della Roma (La Magica), della Virtus (Basket) e anche qualche partita di baseball (dell’Anzio e del Nettuno).

Gli amici della gioventù mi chiamavano Sport Billy (serie TV a cartoni animati degli anni ’80 in cui il protagonista si dilettava in tutti gli sport)!

I cimeli sportivi mi sono sempre piaciuti, li ho spesso cercati e quando ho scoperto aRenBì Onlus ho trovato un “tesoro”, riesco ad unire la mia passione per il collezionismo di  cimeli sportivi con la possibilità di fare beneficenza. Penso sia la cosa migliore che si possa chiedere!

Colleziono cimeli sportivi da circa 4 anni, preferisco i palloni e  i cimeli dal mondo dei portieri.

I cimeli che ho li tengo in una stanzetta di casa mia, una stanza piccolina, poco più grande di uno sgabuzzino.  Tengo tutti i cimeli  ben piegati in dei mobili a vetrina (mia moglie “sopporta” la mia mania collezionistica)”.

Il contributo di Andrea è stato fondamentale per il progetto iLearn Nicaragua al quale abbiamo destinato tutti i fondi delle due edizioni della Parata di Solidarietà.

E allora, Grazie Andrea.

E grazie a tutti voi, appassionati di collezionismo sportivo, che partecipate alle aste di aRenBì Onlus ogni settimana con passione ed entusiasmo!