Sostieni aRenBì Onlus con il tuo 5xMille

ARenBì Onlus è un’associazione benefica nata nel 2012 per volontà di Giulia, medico medico e appassionata collezionista di maglie da gara, che si occupa di numerosi progetti solidali in Italia e nel mondo grazie al sostegno di donazioni e di proventi delle aste benefiche di cimeli sportivi donati dai tanti amici e Testimonal del mondo sportivo.

 

Dal 2014 è possibile sostenere aRenBì Onlus anche grazie alla donazione del 5xmille nella dichiarazione dei redditi.

Entra a far parte della nostra squadra donando il tuo 5 X MILLE ad Arenbì Onlus:

 C.F. 03474110982

firma5xmille

Arenbì Onlus ha bisogno di te! Con il tuo sostegno contribuirai alla realizzazione ed al mantenimento dei progetti FWCL4.

 

Fcome iFeed.

I progetti iFeed sono destinati al sostegno alimentare di persone in difficoltà in Italia e nel mondo attraverso forniture di cibo. Attualmente iFeed è attivo in Italia ed in Nicaragua, presso la scuola elementare di Chinandega.

 

Wcome iWarm.

Le popolazioni in difficoltà subiscono le condizioni atmosferiche in modo drammatico. ARenBì Onlus le aiuta attraverso forniture di materiale di supporto e stanziamento di fondi per strutture volte a riparare dalle avversità meteorologiche.

 

Ccome iCare.

ARenBì Onlus interviene a sostegno di progetti sanitari specifici e di situazioni di emergenza attraverso invio di medicinali ed interventi economici per migliorare le condizioni di strutture sanitarie carenti in Italia e nel mondo.

 

Lcome iLearn.

ARenBì Onlus sostiene attivamente l’educazione di persone in difficoltà economica o in situazioni di disagio a causa di guerre con invio materiale didattico, finanziamenti e borse di studio; aRenBì Onlus sostiene, inoltre, iniziative culturali di artisti emergenti.

 

4come 4Legged.

ARenBì Onlus supporta i nostri amici a quattro zampe attraverso finanziamenti e forniture di medicinali a strutture di accoglienza di animali abbandonati e/o malati.

 

Quest’anno decidi di destinare il tuo 5 X MILLE a sostegno dei progetti di solidarietà di aRenBì Onlus. Insieme possiamo garantire la continuità dei progetti in corso ed attivare nuove iniziative solidali.

Entra a far parte della nostra squadra donando il tuo 5 X MILLE ad Arenbì Onlus:

 C.F. 03474110982

firma5xmille




IFeed Italia: la parola ai nostri volontari Alberto e Christian

IFeed è il progetto di aRenBì Onlus dedicato alla NUTRIZIONE.

All’interno delle varie iniziative, aRenBì Onlus ha deciso di attivare da subito il progetto iFeed Italia, mostrando di essere vicina agli italiani in difficoltà economiche attraverso un concreto sostegno alimentare.

Dal 2013, infatti, aRenBì Onlus sostiene alcune famiglie in difficoltà residenti in provincia di Brescia e Bergamo con consegna a domicilio di beni alimentari. I nostri volontari acquistano e consegnano cibo alle famiglie in accertate condizioni di difficoltà stanziando un budget di 10 € a settimana per ogni componente famigliare.

Alberto Tagliapietra è sempre stato in prima linea per il progetto iFeed Italia. Le sue parole non necessitano alcuna presentazione.

“Collaboro al progetto iFeed Italia da ormai più due anni, quando con aRenBì Onlus e Giulia decidemmo di aiutare con due spese mensili una famiglia in difficoltà di Montichiari. Passo dopo passo le famiglie che hanno richiesto aiuto sono aumentate e in questo tempo il sostegno portato da me e Christian, insostituibile volontario, ha riguardato sei nuclei familiari, cinque direttamente e uno a distanza in provincia di Cremona.
Per la famiglia cremonese abbiamo trovato un supermercato on line che consegna a domicilio presso la loro abitazione, e tutto sommato a livello logistico è una soluzione abbastanza comoda per noi: si tratta solo di compilare la lista sul sito, con attenzione ai prodotti che andando in offerta diventano i meno cari della categoria.

Per chi è residente a Montichiari, invece, provvediamo fisicamente all’acquisto in un’unica tornata delle spese, che poi consegnamo direttamente agli interessati: prepariamo le liste prima di partire e procediamo con passo spedito nell’iniziativa, il tutto nello spazio di un pomeriggio (a volte fino a sera).

ifedditalia

La relazione con le famiglie è un argomento molto delicato, perché ognuna di esse ha regole, abitudini e sensibilità diverse: c’è chi ringrazia ancora prima di ricevere, c’è chi richiede ancor prima che si finisca di donare, c’è chi ti aspetta con un dolce in cambio. La parte difficile di tutto questo sta nel gestire la dinamica relazionale; l’assenza del giudizio sta alla base di tutto, per cui non possiamo permetterci in alcun modo di giudicare qualsiasi reazione o richiesta delle persone che sosteniamo: il rispetto della difficoltà deve venire prima di ogni altra cosa, e su questo siamo categorici. Di contro, anche la profondità di rapporto con le famiglie è un argomento delicato: noi ascoltiamo tutti, ma non entriamo in un rapporto emotivamente profondo; esprimiamo la nostra solidarietà attraverso l’ascolto e l’impegno massimo per fare tutto quel che possiamo per aiutare, ma il rapporto tra noi volontari e le famiglie mantiene una distanza che garantisca il rispetto della loro privacy e una nostra autonomia operativa secondo regole prestabilite.

Spesso tornando a casa finite le consegne mi capita di chiedermi: perché partecipo a questo progetto? Qual è il motivo che mi spinge a investire tempo, energie e risorse in un progetto che è intenso, che obbliga alla continuità per 52 settimane all’anno? E’ in quel momento che emergono i motivi che mi spingono a tenere duro nonostante il tempo a disposizione sia sempre di meno.
Prima di tutto, si ha la sensazione di aver fatto qualcosa di utile per qualcun altro, e questa sensazione fa stare bene. E’ un’emozione figlia dell’egoismo, ma se penso a come avrei potuto passare diversamente quel tempo libero, l’idea che qualcun altro possa giovare delle mie azioni mi fa sentire meglio, e trovo che tutti noi abbiamo bisogno di sentirci meglio.
Poi trovo che il famoso detto “la vita è una ruota che gira” sia molto vero, e secondo me è molto importante quando la ruota gira nel verso giusto ci si comporti così come si vorrebbe gli altri si comportassero con noi quando la ruota gira nel verso sbagliato. Credo che se mi trovassi in difficoltà, sarei felice di sapere che qualcuno mi dona una spesa senza chiedere nulla in cambio. Anzi, ne sono sicuro.

staffCRISTIAN
Infine la fortuna di avere al fianco un volontario come Christian: iniziamo a ridere quando saliamo in macchina e smettiamo quando abbiamo finito di consegnare l’ultima spesa, e cerchiamo di dimostrare che ridendo si possono fare cose serissime. Lo trovo determinante: senza di lui sentirei molto di più la fatica dell’impegno e anche la relazione con le famiglie sarebbe più difficoltosa.
Quindi alla fine, il motivo per cui partecipo ad iFeed Italia è che mi migliora la vita dandomi la sensazione di migliorarla a qualcun altro. Non saprei cosa chiedere di più”.

 

Emozione, entusiasmo, passione e generosità: questo è il progetto iFeed Italia.

Grazie Alberto e Grazie Christian per il vostro instancabile sostegno ad aRenBì Onlus!




ILearn Nicaragua: un sogno che si realizza con aRenBì Onlus

Il progetto iLearn Nicaragua ha bisogno di voi!

Il Presidente di aRenBì Onlus Giulia ed Elena sono rientrate in Italia dopo la loro esperienza umanitaria in Nicaragua; Giulia ed Elena sono state a Chinandega dove si sviluppa il progetto iLearn Nicaragua per attivare importanti iniziative solidali.

Le attività benefiche del progetto iLearn Nicaragua sono rivolte ai bambini della scuola elementare di Chinandega ed alle ragazze ospiti dell’Hogar San Josè.

 

La scuola elementare è una scuola pubblica gratuita per 6 anni ed è in grado di ospitare più di 150 bambini.

Spesso i bambini non vanno a scuola, perché le famiglie non vedono il percorso scolastico come “utile”, favorendo già dall’infanzia percorsi lavorativi non adatti ad un’età che dovrebbe essere solo di gioco ed apprendimento.

ARenBì Onlus vuole riportare a scuola i bambini di Chinandega attraverso incentivi positivi, tra i quali quello di ricevere un pasto “completo” due volte alla settimana.

 

Giulia ed ElenaGiulia ed Elena hanno dato vita a questa importante iniziativa attraverso un accordo con una trattoria locale  che consegnerà  un pasto cucinato con carne (pollo o carne rossa),  riso e verdure per i 150 bambini della scuola elementare di Chinandega due volte alla settimana.

 

La prima consegna è avvenuta un paio di settimane fa, durante la visita di Giulia ed Elena.

Queste le parole di Giulia, presidente di aRenBì Onlus:

 

Ieri è stata una giornata molto importante poiché dedicata al progetto principale: la mensa per la scuola elementare.
Ieri abbiamo fatto la prima distribuzione insieme a Cristhian (volontaria di aRenBì Onlus che si occuperà di seguire il progetto). È stata una bella emozione, i bimbi educati e pazientemente in fila per ricevere la loro “merenda”, ne hanno poi felicemente divorato il contenuto. L
‘organizzazione è stata ottima, i pasti sono arrivati alla scuola per l’ora della merenda e Cris, insieme alle maestre, ha potuto consegnarli comodamente.

Ogni pasto costa circa 2 € ed è comprensivo di packaging e consegna;  grazie alle donazioni ottenute tramite le aste della “Parata della Solidarietà” il progetto è coperto per ben 10 settimane delle 31 necessarie per concludere l’anno scolastico.ilearn nicaragua pasto

 

Insieme possiamo completare il progetto e garantire il pasto per tutto l’anno scolastico.

 

Consulta la sezione dedicata al progetto e scegli di sostenere iLearn Nicaragua con aRenBì Onlus!

 

Un grazie speciale va alla Christian, instancabile volontaria di aRenBì Onlus: il sono lavoro e la sua passione hanno reso possibile iLearn Nicaragua.

cristian volontaria ilearn nicaraguaChristian e le maestre  dell’Hogar San Josè si sono rese disponibili a distribuire i pasti forniti da aRenBì Onlus ai bambini della scuola elementare. Grazie!

 

L’Hogar San Josè ospita 23 ragazze di età compresa tra i 6 e i 14 anni che per svariati motivi, che vanno dalla violenza all’impossibilità dei genitori di prendersi cura di loro, sono state allontanate da casa. Il progetto iLearn Nicaragua è dedicato anche a loro!

Le ragazze vivono presso la struttura di Chinandega e le più piccole frequentano la scuola elementare, ma hanno poche possibilità di fare altre attività o di proseguire gli studi se richiesta una quota scolastica.
All’interno del progetto iLearn Nicaragua ci sono varie iniziative per consentire alle giovani di vivere in un ambiente protetto, di poter proseguire gli studi se lo desiderano e recuperare attraverso attività ludiche-ricreative parte della spensieratezza e serenità che la loro età merita e che è stata loro tolta in modo drammatico.

 

Aiutiamo insieme le ragazze dell’Hogar San Josè. Insieme possiamo restituire la spensieratezza a queste giovani ragazze.

Sosteniamo insieme iLearn Nicaragua




iFeed Italia sostiene le famiglie italiane in difficoltà… Anche a Natale!

IFeed Italia è un importante progetto di sostegno alimentare alle famiglie italiane in seria difficoltà economica attraverso la consegna di una spesa bimensile a famiglia.

I preziosi volontari di arenBì Onlus si occupano personalmente dell’acquisto di beni alimentari e della consegna alle famiglie in accertate condizioni di difficoltà; il budget stanziato da aRenBì Onlus è di  10€ la settimana per ogni componente del gruppo familiare.

 

ifedditalia


IFeed Italia
 fa parte della famiglia di progetti iFeed che riguardano la sfera della nutrizione e sostengono situazioni di difficoltà in numerose zone del mondo, come la Siria  ed altre zone colpite da improvvise catastrofi naturali o guerre nelle quali aRenBì Onlus collabora in modo tempestivo con altre associazioni benefiche.

IFeed Italia è  attivo dal 2013 ed è in continua espansione; attualmente aRenBì Onlus sostiene 7 nuclei familiari abitanti nelle province di Brescia e Bergamo per un totale di 24 persone.

 

Insieme possiamo fare sempre di più!

 

A Natale puoi  donare un cesto alimentare natalizio ad una famiglia in difficoltà, un amico che ha bisogno perchè ha perso il lavoro o ad una famiglia numerosa che non ce la fa ad “arrivare a fine mese”.

Con una donazione di 25 € i volontari di aRenBì Onlus confezioneranno e consegneranno un cesto ricco di beni alimentari natalizi (…e non solo!) ovunque tu lo richieda, a nome tuo o in forma anonima.

 

In passato abbiamo sempre pensato che la povertà fosse qualcosa del “Terzo Mondo”.

Anche ora, forse, fatichiamo a credere che il povero sia il nostro vicino di casa, ma la realtà è proprio questa!

E’ difficile affrontare concrete situazioni in qui famiglie faticano a pagare l’affitto, a riscaldare l’abitazione e, persino, a mettere in tavola sufficienti proteine!

In questo quadro di incertezza e povertà, Arenbì Onlus ha deciso di intervenire aiutando le famiglie in difficoltà!
Sostieni con noi il progetto IFeed Italia con una donazione per aiutare il sempre maggior numero di famiglie in condizioni disagiate in tutta Italia.

 

Questa situazione appartiene a tutti; fermiamo insieme la povertà con un piccolo gesto!

Doniamo serenità per questo Natale.




Continua il sostegno di aRenbì Onlus per il popolo siriano

La situazione in Siria non migliora.

 

In questi giorni l’esodo verso la Turchia dei curdi siriani sta aumentando e, stando ai dati diffusi dal dal vice premier turco Numan Kurtulmus, sono attesi  in Turchia almeno 100.000 profughi in 48 ore che si aggiungono agli oltre 130.000 già arrivati negli ultmi tre giorni.

 

Aiutare il popolo Siriano è un nostro dovere.

 

aRenbì Onlus continua la sua lotta solidale a sostegno dei rifugiati che hanno perso tutto attraverso il finanziamento mensile a favore di IHH Humanitarian Relief Foundation.

Da inizio 2014 aRenbì Onlus  finanzia ogni mese la cucina di IHH nel villaggio di Shammareen, in Turchia al confine con la Siria, per l’acquisto  1.200 kg di Vermicelli, la pasta più utilizzata in Medioriente, che permette di offrire circa 16.000 piatti di pasta al mese (più di 500 piatti al giorno) per un importo di 600 € mensili.

 

foodsupply

 

IHH Humanitarian Relief Foundation è presente dal 2011 in Siria e nelle nazioni limitrofe quali Turchia, Libano e Giordania con progetti umanitari a sostegno della popolazioni sfollate e dei rifugiati. IHH Humanitarian Relief Foundation sostiene le situazioni di emergenza tramite assistenza abitativa, medica e alimentare.

GRAZIE a tutti i nostri sostenitori, attraverso le donazioni e la partecipazione alle nostre aste benefiche, èabbiamo già donato 4.200 € a sotegno dell’importante progetto iFeed Siria

 

Consulta il recente report fornito da IHH

 

Completion report – PDF

 

Non possiamo fare finta di niente. Il popolo siriano ha bisogno del nostro aiuto.

Sostieni la cucina di IHH el villaggio di Shammareen con aRenbì Onlus.

 

supply